I nostri consigli

Avete dubbi sul procedimento di una ricetta?
Volete rimediare a un errore di preparazione?
Non conoscete i tempi esatti di cottura dei nostri prodotti?
Vi piacerebbe realizzare una decorazione di grande effetto?
Scrivete a consigli@aziendaagricolailcortile.it e la nostra esperta vi risponderà online.


Vorrei acquistare del pollo e del coniglio da dare a mio figlio di 7 mesi che ho iniziato a svezzare.
Essendo così piccolo e cosi delicato il suo sviluppo vorrei essere certa di dargli carne di ottima qualità e non contaminata da ormoni o antibiotici o altre sostanze che nuocciono alla crescita.
Fino ad oggi ho comprato pollo biologico al supermercato ma non mi fido tanto.
I vostri prodotti potrebbero essere ottimali per un bimbo? E che differenze ci sono essenzialmente tra un allevamento biologico e il vostro?

La nostra azienda non ha ancora la certificazione, ed è questa la differenza tra il nostro allevamento e uno bio. Tuttavia, è questo il nostro orientamento e i nostri animali vengono allevati con metodi del tutto naturali, come dettagliatamente descritto nella sezione PRODOTTI e ALLEVAMENTO del nostro sito.
I volatili e gli altri animali della nostra azienda sono infatti nutriti con mangimi NON OGM, SENZA FARMACI e nel rispetto del loro benessere. I nostri prodotti sono quindi adatti per lo svezzamento e per tutte le età per chi vuole essere sicuro di mangiare prodotti di qualità, sani e di tracciabilità certa.


Ho acquistato un arrosto di oca che al momento è congelato. Vorrei un consiglio su come cucinarlo al meglio. Se può servire alla cottura ho una bella casseruola in ghisa con coperchio. Francesca

Prima della cottura faccia scongelare l’arrosto in frigorifero (ci vorranno circa 24 ore), poi lo asciughi e lo strofini con sale e pepe.
Disponga sul fondo della casseruola un sottile strato di sedano, carota e cipolla tagliati a pezzetti, più aglio schiacciato, salvia, una foglia di alloro spezzettata, mezzo limone tagliato a spicchi con la scorza. Adagi l’oca sulle verdure, copra con il coperchio (lasciando però uno spiraglio per dare modo al vapore di uscire) e inforni nel forno già caldo a 200 °C per un’ora.
Aggiunga nella casseruola un paio di mele verdi intere e prosegua la cottura per un’altra ora circa. Controlli la consistenza della carne con uno spiedino ed eventualmente prolunghi la cottura per altri 15-30 minuti.
Tolga l’arrosto dalla casseruola e l’avvolgo nel foglio di alluminio. Tenga da parte anche le mele.
Versi una spruzzata di brandy sulle verdure nella casseruola, faccia insaporire sul fornello a fuoco medio per qualche minuto, mescolando, quindi filtri il fondo di cottura e vi mescoli la polpa delle mele ridotta a purè. Regoli di sale e pepe.
Serva l’arrosto affettato insieme alla salsa di mele.


Ai polli si danno gli ormoni? E perché? Ai polli si danno gli antibiotici? E perché?
Il pollo va lavato prima di cucinarlo? Da dove viene il pollo che si trova al supermercato? Stefano


La scelta della nostra Azienda è quella di non somministrare nessun tipo di medicinale. I nostri animali vivono all’aria aperta e hanno a disposizione capannoni con spazi molto ampi dove possono trovare ricovero quando ne sentono la necessità. Questo contesto e l’alimentazione a base di prodotti esclusivamente naturali fanno sì che i nostri animali crescano in modo spontaneo e senza ammalarsi. I nostri polli vengono accuratamente puliti prima di essere consegnati al consumatore.
Lavarli o meno prima della cottura è una scelta personale.
I supermercati hanno i loro canali di approvvigionamento, che noi non conosciamo.


Scrivo per chiederle un consiglio riguardo al colore del pollo sul banco dei supermercati, perché a volte non so cosa scegliere dal momento che il colore tra una confezione e l’altra è differente, uno è molto pallido e l’altro è giallognolo, da cosa dipende? Francesca


Il colore della pelle del pollo dipende esclusivamente dalla razza e può variare esattamente come succede per la razza umana, e non è indice di maggiore o minore qualità.


Vorrei sapere come devi cuocere il petto d'anatra perché resti morbido e succoso. Giovanna

Il petto d’anatra va cotto velocemente e senza liquidi.
Scaldare una padella pesante sul fornello a fuoco medio-alto, cospargerne il fondo con un pizzico di sale grosso e appoggiarvi il petto d’anatra dal lato con la pelle. Cuocere per 3-4 minuti poi girarlo e cuocere per altri 3-4 minuti dall’altro lato. Avvolgere infine la carne in foglio di alluminio e lasciare riposare per una decina di minuti prima di affettarla.
In questo modo i succhi della carne (che deve restare ben rosata, quasi al sangue) si distribuiranno nelle fibre lasciandole morbide e succose.


Vorrei sapere come poter evitare che il pollo arrosto rimanga troppo
asciutto a fine cottura. Eliana


La cottura deve avvenire a temperatura moderata (180 °C), girando il volatile 2-3 volte e bagnandolo ogni tanto con il suo fondo di cottura o una marinata. Durata della cottura: solo fino a quando pungendo il pollo all’attaccatura della coscia con uno spiedino ne uscirà un liquido incolore (circa 80-90 minuti). Se il liquido fosse rosato la cottura non è ancora completa.
Due semplici accorgimenti sono un ulteriore aiuto per ottenere un pollo cotto a puntino e dalla carne morbida.
Il primo consiste nel ricoprire il petto del volatile da cuocere con fettine di pancetta, da togliere verso fine cottura per far sì che la pelle prenda una bella doratura. Nel secondo caso si copre il pollo con foglio di alluminio o carta forno durante gli ultimi 15-20 minuti, per sfornarlo con una giusta doratura.