Anatra alle pere
Ingredienti

1 anatra
farina
olio extravergine d’oliva
2 pere Abate poco mature
4 scalogni
brandy
2 cucchiaini di paprica piccante
1 bustina di zafferano
prezzemolo
sale e pepe
Preparazione

Dividete l’anatra in 8 parti e infarinatele. Scaldate poco olio in una larga padella e rosolatevi i pezzi di anatra a fuoco moderato per una decina di minuti, finché saranno ben dorati. Prelevateli con la paletta, trasferiteli su un piatto e tenete al caldo nel forno spento e chiuso.

Lavate e asciugate le pere, dividetele in 4 spicchi ed eliminate i torsoli; se preferite sbucciatele prima di tagliarle.
Tritate gli scalogni e fateli appassire leggermente nella padella in cui avete rosolato l’anatra. Unite i quarti di pera e cuocete per alcuni minuti, rigirandoli un paio di volte perché si insaporiscano. Trasferite i quarti di pera su un piatto e tenete da parte.

Allineate di nuovo i pezzi di anatra nella padella, alzate la fiamma e irrorate con un’abbondante spruzzata di brandy. Fate evaporare scuotendo la padella e girando i pezzi di anatra un paio di volte.
In una ciotolina versate un bicchiere di acqua tiepida e stemperatevi paprica e zafferano. Distribuite il liquido speziato sull’anatra, cospargete con prezzemolo tritato, salate e pepate e cuocete per circa 40 minuti, girando di tanto in tanto i pezzi di anatra.

Trascorso questo tempo, allineate nella padella le pere tenute da parte, regolate di sale e, se il fondo di cottura si fosse ristretto eccessivamente, aggiungete 1-2 cucchiai di acqua.
Proseguite la cottura per altri 15-20 minuti, finché anche le pere saranno morbide ma ancora consistenti. Cospargete con altro prezzemolo tritato e servite.