Coq au vin
Ingredienti

1 gallo pronto per la cottura
farina
1 cipolla
1 noce di burro
50 g di pancetta dolce a cubetti
prezzemolo, timo
1 foglia di alloro
2 spicchi di aglio
2 dl di vino rosso corposo (Sangiovese, Nebbiolo, ecc.)
500 g di cipolline bianche già pelate
300 g di funghi (finferli, orecchiette coltivate o mini champignon)
olio extravergine d’oliva
sale e pepe
Preparazione

Tagliate il gallo dividendolo a pezzi regolari e infarinateli leggermente.
Tritate la cipolla e soffriggetela a fuoco basso in una larga padella a fondo pesante insieme a burro, pancetta e 2 cucchiai di olio. Non appena inizia ad appassire unite i pezzi di gallo, mescolate e fate dorare a fuoco medio, girando il volatile di tanto in tanto. Mettete nella padella prezzemolo tritato, qualche rametto di timo, alloro e 1 spicchio di aglio schiacciato, quindi versate il vino, lentamente e vicino al bordo della padella perché si scaldi prima di arrivare a contatto con la carne.
Salate e pepate, mescolate, abbassate la fiamma e cuocete a fuoco moderato per un paio d’ore.
Nel frattempo, sbollentate le cipolline in acqua salata, scolatele e fatele saltare a parte con poco olio, finché iniziano a prendere colore e diventano morbide ma non disfatte.
Mondate i funghi, lasciate interi finferli e champignon e tagliate a striscioline le orecchiette. Cuoceteli per una decina di minuti in un’altra padella, in poco olio con l’altro spicchio di aglio schiacciato e prezzemolo tritato, finché saranno insaporiti e asciutti. Salate.
Trascorse le due ore, controllate la cottura del gallo e se non fosse ancora del tutto tenero cuocetelo per altri 30 minuti circa. Quando il gallo sarà pronto, controllate anche il fondo di cottura e se non fosse abbastanza ristretto alzate la fiamma per farlo asciugare un poco.
Mettete ora nella padella le cipolline e i funghi, mescolate con cura e lasciate insaporire per una decina di minuti a fuoco basso prima di servire.