Cotoletta di pollo
Ingredienti

1 petto di pollo tagliato a fettine sottili
1-2 uova
farina
pangrattato bianco fine
1 rametto di salvia
burro o olio extravergine d’oliva
1 spicchio d’aglio
sale
Preparazione

Con la punta del coltello incidete la carne con tagli a scacchiera. In questo modo le fettine non si ritireranno a contatto con il grasso bollente, facendo staccare l’impanatura, come succede quando si appiattiscono con il batticarne.
Sbattete le uova in un piatto leggermente fondo e salate poco. Versate un po’ di farina su un foglio di alluminio. Fate lo stesso con il pangrattato.
Passate una fettina di carne alla volta nella farina, premendo con la mano aperta prima su un lato e poi sull’altro, poi scuotetela con delicatezza per eliminare la farina in eccesso.
Passate quindi la fettina nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato, rigirandola più volte e premendo con decisione con la mano aperta per fare aderire perfettamente l’impanatura alla carne. Scuotete infine la carne per far cadere il pane in eccesso.
In una padella antiaderente scaldate un poco di burro o olio insieme all’aglio vestito (cioè non pelato) e alla salvia.
Quando il grasso di cottura sarà ben caldo, ma non fumante, adagiatevi 2 fettine di pollo e cuocetele a fuoco medio alto per circa 2-3 minuti per lato. Estraete le cotolette con la paletta e fatele asciugare su carta da cucina. Se durante la cottura eventuali residui di impanatura fossero rimasti sul fondo pulite la padella con carta da cucina per asportarli per evitare che brucino alterando il gusto delle cotolette.
Quando tutte le cotolette saranno pronte, salate poco e servitele con patatine fritte e altre verdure a piacere.