Melanzane farcite
Ingredienti

4 melanzane tonde medie
350 g di polpa di faraona
1 spicchio d’aglio
1 cipolla di Tropea
olio extravergine d’oliva
300 g di pomodori maturi
250 g di feta
basilico, prezzemolo
pecorino fresco grattugiato
sale e pepe
Preparazione

Cuocete le melanzane intere in acqua salata per 10-15 minuti, finché si saranno ammorbidite. Scolatele e lasciatele intiepidire quindi tagliatele in senso longitudinale a tre quarti di altezza.
Incidete la polpa delle melanzane lasciando uno spessore di circa 1 cm vicino alla buccia, poi estraete la polpa formando delle barchette. Ricavate la polpa anche dalla parte superiore della melanzana e tagliatela tutta a cubetti di un paio di cm.

Tritate l’aglio e tagliate la cipolla a cubetti. Scaldate un po’ di olio in una padella, fatevi appassire aglio e cipolla, unite la faraona, anch’essa tagliata a cubetti, e fate rosolare per alcuni minuti. Salate e pepate e cuocete per 15-20 minuti.
Aggiungete la polpa ricavata dalle melanzane, prezzemolo e basilico tritati, mescolate e cuocete ancora per qualche minuto, finché la faraona sarà tenera. Regolate di sale e pepe.

Tagliate a cubetti pomodori e feta, unite una manciata di pecorino e mescolate un terzo circa di questo composto a faraona e melanzane.

Accendete il forno a 200 °C.

Allineate le barchette di melanzana in una teglia unta di olio e riempitele con il mix di faraona. Completate con pomodoro e feta rimasti, cospargete con altro basilico e prezzemolo tritati, una spolverata di pecorino e irrorate con l’olio.

Cuocete nel forno caldo per 30 minuti circa. Lasciatele intiepidire prima di servirle, ma sono ottime anche a temperatura ambiente.

NOTA: Questa ricetta è molto versatile poiché si otterranno eccellenti risultati anche sostituendo la carne di faraona con quella di pollo, coniglio o anatra. Ed è inoltre un modo gustoso per riutilizzare avanzi di carne già cotta.