Anatra all’arancia
Ingredienti

1 anatra
burro
3 arance
1 dl di vino bianco
1 bicchierino di Grand Marnier o di Curaçao
3 zollette di zucchero
sale e pepe
Preparazione

Salate e pepate l’anatra all’interno, poi salatela e pepatela anche all’esterno e massaggiatela per far penetrare il condimento. Ungetela infine con il burro.
Ricavate la parte gialla della scorza delle arance con l’apposito utensile, oppure con il pelapatate, e poi tagliatela a striscioline sottili. In una casseruolina mettete i filetti di arancia, ricoprite con abbondante acqua e portate a ebollizione. Scolate le scorze e sbollentatele un’altra volta con acqua pulita. Scolatele. Ricavate il succo da 2 arance.
Inserite nell’anatra circa metà delle scorze sbollentate e la polpa dell’arancia tenuta da parte. Richiudete l’apertura naturale dell’anatra e adagiate il volatile nella teglia.

Scaldate il forno a 180 °C.
Cuocete l’anatra nel forno caldo per 30 minuti. Bagnatela con il vino e proseguite la cottura ancora per circa 90 minuti o finché l’anatra sarà tenera.
Durante la cottura spruzzate di tanto in tanto il volatile con il vino, rigirandolo 2 o 3 volte.
A cottura ultimata togliete l’anatra dalla teglia, avvolgetela in foglio di alluminio e tenete da parte.

Con il cucchiaio eliminate la parte oleosa del fondo di cottura.
In una casseruolina ponete le zollette di zucchero e qualche goccia di liquore. Quando inizia a caramellare versate il rimanente liquore, qualche cucchiaio del fondo di cottura sgrassato, il succo delle arance e i filetti di arancia tenuti da parte.
Fate sobbollire per qualche minuto e regolate di sale e pepe.

Servite l’anatra tagliata in 4 pezzi e con la salsa all’arancia.