Oca con le castagne
Ingredienti

1 oca
500 g di caldarroste pulite
2 mele renette
burro
1 cucchiaio di uvetta
1 cipolla
2 fette di pancarrè
latte
200 g di salsiccia
150 g di macinato di pollo
1 uovo
2 cucchiai di brandy
alloro
salvia
olio extravergine d’oliva
vino bianco secco
sale e pepe
Preparazione

Spezzettate una decina di castagne. Sbucciate le mele, affettatele e fatele saltare per qualche minuto in padella con un po’ di burro. Lavate l’uvetta con acqua calda e strizzatela. Tritate la cipolla. Bagnate il pane nel latte, strizzatelo e sbriciolatelo fine. Sbriciolate anche la salsiccia. Mescolate tutti gli ingredienti preparati e unitevi il macinato di pollo, l’uovo e il brandy. Salate e pepate.
Scaldate il forno a 180 °C.

Salate e pepate anche l’interno dell’oca e inseritevi un paio di foglioline di alloro. Riempite l’oca con il ripieno, ricucitela e legatela con spago da cucina perché resti in forma, inserendo qualche foglia di alloro e salvia sotto lo spago. Ungetela infine con olio d’oliva, adagiatela in una teglia pure unta di olio e copritela con un foglio di alluminio.
Cuocete nel forno caldo per un’ora. Sfornatela ed eliminate una parte del grasso che si è formato nella teglia. Irrorate con un bicchiere di vino bianco e proseguite la cottura per altri 90 minuti, senza coprirla e irrorandola di tanto in tanto con il fondo di cottura, aggiungendo ancora un po’ di vino bianco se si fosse ristretto eccessivamente.
Distribuite intorno all’oca le castagne tenute da parte e infornate per altri 30 minuti circa. Controllate la cottura pungendo l’attaccatura della coscia con uno spiedino: se ne esce un liquido chiaro l’oca è pronta.
Sfornate l’oca, trasferitela sul piatto da portata, contornatela con le castagne, copritela con foglio di alluminio e fate riposare per almeno 15 minuti.

Nel frattempo, versate ½ bicchiere di acqua nella teglia e raschiate il fondo. Mescolatelo questo liquido al fondo di cottura, filtrate e fate sobbollire per un paio di minuti.
Irrorate l’oca con un po’ di questa salsina e servite il rimanente a parte.