Petto di faraona in sfoglia
Ingredienti

1 petto di faraona
2 rettangoli di pasta sfoglia già stesa (cm 20x30 circa cad.)
2 cucchiai di uvetta
vino bianco
1 cucchiaio di pinoli
300 g di radicchio di Verona
1 cipolla rossa
olio extravergine d’oliva
aceto balsamico
sale e pepe
Preparazione

Dividete il petto di faraona a metà tagliandolo verticalmente al centro. Dividete a metà anche ciascun rettangolo di sfoglia, dal lato più lungo, ricavando 4 rettangoli uguali. Incidete con 4 tagli obliqui 2 di questi rettangoli di sfoglia. Mettete in frigorifero.

Mettete a bagno l’uvetta nel vino bianco. Fate tostare i pinoli in una padellina, continuando a mescolare perché non brucino.
Tagliate il radicchio a striscioline. Affettate sottile la cipolla e fatela appassire con poco olio. Unite il radicchio ben sgocciolato, salate e mescolate a fiamma alta per alcuni minuti, finché sarà leggermente appassito e asciutto.
Unite l’uvetta scolata e strizzata, i pinoli e una spruzzata di aceto balsamico. Mescolate di nuovo per amalgamare gli ingredienti e lasciate raffreddare.

Scaldate poco olio in una padella e fatevi dorare per 1-2 minuti per parte i due pezzi di petto di faraona, prima dal lato della pelle e poi dall’altro, salando e pepando entrambi i lati.

Scaldate il forno a 200 °C.

Ricoprite la placca con carta forno e stendetevi i due rettangoli di pasta interi, con il loro supporto. Suddividete il radicchio al centro delle sfoglie e adagiatevi sopra il petto di faraona, con la pelle in alto e premendo leggermente.
Inumidite appena con acqua il bordo della sfoglia. Ricoprite con il rettangolo di pasta inciso e fate aderire i bordi dei due strati premendo con la punta delle dita.
Con la rotella dentata rifilate la sfoglia lungo i bordi dei pacchetti di sfoglia e spennellate molto leggermente con acqua fredda.
Cuocete nel forno caldo per 20 minuti.

Lasciate intiepidire leggermente e tagliate la sfogliata in 3-4 pezzi se la servite come antipasto oppure lasciatela intera se la servite come secondo piatto.