Faraona al brandy
Ingredienti

1 faraona pronta per la cottura
2 spicchi di aglio
1 rametto di rosmarino
3 rametti di prezzemolo
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
½ bicchiere di brandy
sale e pepe

Per servire

500 g di cipolline
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di aceto
1 foglia di alloro
300 g di taccole
400 g di patate novelle
rosmarino
olio extravergine d’oliva
sale e pepe
Preparazione

Tagliate la faraona a pezzi regolari.
In una padella, larga a sufficienza per contenere i pezzi di faraona in un solo strato, scaldate a fuoco basso l’aglio non pelato e schiacciato, il rosmarino, il prezzemolo tritato e l’olio.
Unite i pezzi di faraona e rosolateli a fuoco moderato, girandoli di tanto in tanto finché saranno dorati (15-20 minuti circa). Alzate leggermente la fiamma, bagnate con il brandy e fate evaporare.
Salate e pepate e proseguite la cottura per 1 ora circa o fino a quando i pezzi di faraona saranno teneri, girandoli di tanto in tanto.

Preparate intanto i contorni.

Lessate le cipolline in acqua salata per una decina di minuti, scolatele, trasferitele in padella con olio, alloro e 1 cucchiaino di pepe in grani leggermente pestati.
Fatele dorare rigirandole spesso con la paletta, cospargete con lo zucchero, unite l’aceto e cuocete per altri 15 minuti circa, girando di tanto in tanto le cipolline e unendo se necessario qualche cucchiaio della loro acqua di cottura.

Lessate le taccole in acqua salata per pochi minuti, scolatele e conditele con l’olio.
Lavate con cura le patate sotto l’acqua corrente, tagliatele a pezzetti, lavatele di nuovo per togliere l’amido e asciugatele. Disponetele sulla placca ricoperta con carta forno, irrorate con un filo d’olio, unite il rosmarino spezzettato e cuocete nel forno caldo a 190 °C per circa 45 minuti. Salate verso fine cottura.